Partita stregata per quasi tutti i biancorossi. Saber unica luce

L’umore è plumbeo nella sala stampa dello stadio “Garilli”. Del resto, quattro gol in casa da una modesta Racing Roma avrebbero tolto il sorriso a tutti, soprattutto a una squadra che poteva contare sulla terza difesa del campionato prima di questa partita: «Scrivetelo pure - attacca un nervoso Arnaldo Franzini - la colpa di questa sconfitta è la mia. Punto. Mi aspettavo una partita così, è chiaro però che non credevo di andare sotto così e di fare questi errori in fase difensiva regalando due gol. Questa era una partita difficile, ma evidentemente non sono riuscito a trasmetterne alla squadra la difficoltà. I giocatori non c’entrano, hanno dato tutto. Ci sono stati degli errori e siamo stati puniti, giustamente».

Una tripletta di Loglio regala la vittoria i laziali. Pesa il rigore sbagliato da Razzitti

I primi venticinque minuti da brividi, un clima generale di vacanza - almeno in avvio -, un rigore calciato malamente da Razzitti che manca il possibile 2-2 e la squadra che dorme ancora sulla terza rete di Loglio. Nel mezzo venti corner, una quantità industriale di occasioni sprecate e la certezza che il Piacenza, se proprio si deve muovere sul mercato invernale, farebbe meglio a cercare una punta d’area piuttosto che ripiegare sull’ennesimo esterno - Nadarevic sembra tornato di moda - che magari dà

Batte Monza 3-1 e trova Molfetta negli ottavi di Coppa Italia

Più del quinto posto al termine del girone di andata, comunque risultato da applausi, è il modo in cui Piacenza batte Monza che permette di uscire dal campo brianzolo con il sorriso. Una prova autoritaria e a tratti addirittura spettacolare di una Lpr che può permettersi a tratti di “mascherare” qualche momento non brillantissimo di alcuni suoi protagonisti, lasciandosi comunque sempre alle spalle una Gi Group fino alla vigilia in lotta con i biancorossi per la quinta posizione.

Marshall: «Questa squadra può dare grandi soddisfazioni». VIDEO

«Siamo molto contenti di questo quinto posto, raggiunto molto faticosamente». Prima di analizzare il successo con Monza, Alberto Giuliani sottolinea il risultato della sua Piacenza al termine dell’andata. Poi passa a valutare la vittoria con i brianzoli, applaudendo un terzo set in cui l’Lpr è stata bravissima a dimenticare la brutta seconda frazione. «I nostri avversari hanno spinto molto al servizio a inizio parziale guadagnando un discreto vantaggio e a quel punto noi abbiamo mollato. Ecco, questo è l’unico aspetto che non mi è piaciuto. Ma è stata davvero l’unica nota negativa di una gara che abbiamo tenuto sempre in mano e che era molto importante per noi sia in vista della Coppa Italia sia in vista di un inizio di girone di ritorno molto complicato. Stasera siamo contenti così».

Rossoneri sconfitti - e risucchiati nella zona playout - ma in partita fino alla fine

Nel segno di Zeman. O quasi. Il posticipo del Senigaglia premia lo spettacolo e vede gonfiarsi per ben cinque volte le reti delle due squadre. Pro e Como devono scacciare fantasmi diversi ma pur sempre minacciosi: i lariani hanno rallentato la loro corsa da qualche giornata, il Pro deve ripartire dopo la sconfitta del derby gotico. Il primo tempo si anima dopo una ventina di minuti di nulla, o quasi. L’uno-due di Di Quinzio e Pessina però non mette alla corda i rossoneri che reagiscono con Pesenti,

Colla su rigore e una rete di Lucci rimontato lo svantaggio, Vigor a +13

Dalla paura alla festa. Soffre, ma può sorridere la Vigor Carpaneto 1922, che passa allo scadere sul sintetico di Fiorano festeggiando il 2-1 arrivato in extremis. Sotto di una rete a inizio ripresa, la squadra di Alberto Mantelli ha ribaltato la situazione, prima pareggiando su rigore con Colla (seconda rete consecutiva dopo quella che ha sbloccato il match di domenica scorsa contro il Salsomaggiore) e infine conquistando i tre punti grazie alla marcatura in zona Cesarini di Lucci.

Ultima giornata di andata nei due gironi di Seconda Categoria

Programma completo nella prima domenica di dicembre, in campo Serie D, Promozione e Prima Categoria; ultima giornata di andata in Seconda Categoria mentre in Terza Categoria si sono giocati i quarti di finale di ritorno di Coppa Pronvinciali.
Nell’anticipo di sabato sera in Prima, tra Spes e Vigolo è terminata 1-1 (sblocca Campana risponde Fofo nella ripresa)

La prima novità della partita è la partenza in quintetto base di Matteo Formenti al posto dell’acciaccato Kenny Hasbrouck, pronto comunque a subentrare dalla panchina. In casa Dinamica Generale Mantova, è Corbett il protagonista dei primi cinque minuti di gioco. Sono due triple della guardia americana a firmare il primo vantaggio degli ospiti sul 5-6. Dall’altra parte, l’UCC Assigeco Piacenza fatica a trovare il giusto ritmo in attacco incappando in troppi errori dalla media e dalla lunga distanza (2/10 dal campo di squadra nei primi 7 minuti di gioco)

CALCIO
Eccellenza

Il Nibbiano/Valtidone si deve mangiare le mani e fare il mea culpa per l’occasione sciupata nella sfida al vertice contro la San Michelese, la squadra di Perazzi infatti si porta avanti 2-0 con Martinez e Cremona ma, nella ripresa, gli ospiti rimontano fino al pareggio di Vandelli a 4’ dalla fine e così il Carpaneto ringrazia e si porta a +13 sull’inseguitrice Nibbiano/Valtidone.
Esordio del nuovo acquisto Martinez tra i padroni di casa che si schierano con il 4-4-2 con Bernazzani esterno sinistro a centrocampo. Dopo il minuto di raccoglimento

domenica 4 dicembre 2016
CALCIO
Lega Pro

Tutto come da programma nei quattro anticipi di sabato in Lega Pro A, con la Cremonese e la Carrarese che spazzano via rispettivamente Prato e Olbia mentre il Livorno, grazie a una rete di Maritato, supera di misura in trasferta il Tuttocuoio. Pari a reti inviolate tra Pistoiese

domenica 4 dicembre 2016
ALTRI SPORT
Basket

Piacenza torna dalla trasferta milanese con altri due punti in classifica e mantiene la vetta, iniziando nel migliore dei modi la serie di tre partite nell'arco di una settimana. L'Urania si presentava alla sfida con il roster decimato: agli infortuni di Ghiacci e Tortù si sono infatti aggiunge le assenze di Paleari e Ferrarese. Troppo per la squadra di coach Montefusco, comunque brava a resistere fino al 30'. Dal canto suo la Bakery può ormai contare su tutti gli effettivi, con il solo capitan Soragna in attesa della miglior condizione per rientrare in campo

domenica 4 dicembre 2016
PALLAVOLO
Volley B

Quando le vertigini danno alla testa, la caduta è dietro l'angolo. La sconfitta interna al tie break della Conad Alsenese (seconda stagionale, sempre al quinto set) contro il Brembo Volley nel corso dell'ottava giornata di campionato e la conferma del primato solitario in classifica - ora a quota 20, +1 su Offanengo corsaro 3-2 in casa della Normac Genova - rappresentano per le piacentine solo delle magre reti di protezione a fronte di un tonfo che ha fatto davvero male. E solo il tempo ci dirà se i lividi subiti contro le bergamasche (quinte a 16) si faranno ancora sentire, perché se il punto incassato è l'unica cosa da salvare, la prestazione invece fa preoccupare.

domenica 4 dicembre 2016
CALCIO
Calcio giovanile

Con la Berretti di Piacenza e Pro Piacenza ferme per il turno di riposo, sabato pomeriggio spazio alle Juniores Nazionali e Regionali. Il Fiorenzuola di mister Tretter trova una roboante vittoria per 6-1 contro la Virtus Castelfranco (doppiette per Badagnani e Salvini).
Tra gli Juniores Regionali il Nibbiano/Valtidone supera agilmente 2-0 la Casalese e mantiene la vetta della classifica, inseguito a 5 punti di distanza dal Carpaneto vittorioso nel derby contro il Corte Calcio. Bene anche il Gotico Garibaldina (quarto) che ha superato 2-1 il Noceto e il Fontana Audax che ha superato 3-2

domenica 4 dicembre 2016
ALTRI SPORT
Baseball

Pomeriggio di festa per l'Euroacque Baseball che nelle splendida Cappella Ducale di Palazzo Farnese ha celebrato la chiusura della stagione. Un 2016 da incorniciare con tante giovanili in campo, la squadra maggiore che allo spareggio ha perso l'accesso ai play-off e l'indimenticabile All Star Game che a giugno a portato al De Bendetti la Nazionale Italiana. Nel corso della cerimonia sono sfilati tecnici e dirigenti biancorossi che dal minibaseball alla serie C Federale, passando per Ragazzi, Allievi, Cadetti e U21, sono stati i veri e unici protagonisti dell'annata piacentina.


domenica 4 dicembre 2016
ALTRI SPORT
Rugby

Sconfitta per i Lyons 18-8 nella ripresa del campionato dopo la sosta, i bianconeri escono ko dalla trasferta di Mogliano dove non sono mai stati in partita. Locali avanti con la meta di Vento e il piazzato di Almela (8-0), Mogliano che allunga con una meta tecnica al 22’ (15-0) mentre i Lyons sbloccano il loro tabellino solamente al 60’ col calcio piazzato di Thrower (15-3). Al 63’ piazzato di Almela e nel finale meta dei piacentini

sabato 3 dicembre 2016
CALCIO
Calcio mercato

In ambito calcistico, l’arrivo del mese di dicembre fa rima con la riapertura del mercato, con voci e concreti trasferimenti che animano addetti ai lavori e società. All’attuale valzer invernale sembra non voler partecipare la Vigor Carpaneto 1922, capolista del girone A di Eccellenza emiliana autrice finora di un cammino pressoché perfetto: dodici vittorie, tre pareggi e zero sconfitte in campionato per un totale di 39 punti, 11 in più del Nibbiano e Valtidone secondo in classifica.

venerdì 2 dicembre 2016
CALCIO
Calcio Amatoriale Italiano

Partendo dalle fasi finali Scudetto, lunedì ci saranno i due spareggi per accedere alle semifinali che vedranno di fronte: Formec Biffi-CSG Futsal e BaraccaLuga-Alianza Latina. La vincente della prima sfida se la vedrà con il Bar Posta, mentre la seconda andrà contro Autofar.
Daniele Fermi, mister di Autofar non nasconde le ambizioni dopo una Regular Season sorprendente: “Girone molto equilibrato e combattuto, le prime 4 squadre sono di pari livello e lotteranno fino alla fine per la vittoria credo. Il campionato per noi é andato meglio del previsto, squadra nuova che non aveva

giovedì 1 dicembre 2016
ALTRI SPORT
Ciclismo

Parafrasando il Don Abbondio di manzoniana memoria, si potrebbe quasi dire che “questa elezione non s’ha da fare”, riferendosi alla nomina del nuovo presidente del Comitato Provinciale di Federciclismo.
Dopo cinque mandati di votazioni nella norma che hanno generato il regno ininterrotto dell’attuale presidente Giovanni Cerioni – in carica consecutivamente dal 1997 ad oggi –, nell’elezione per il prossimo quadriennio olimpico è successo tutto quello che non era mai capitato prima, quanto meno per Piacenza. E attenzione, stiamo comunque parlando di episodi singolari che possono succedere per un ruolo importante ma che tuttavia meritano contorni anche un po' scanzonati. In fondo si tratta di sport.

venerdì 2 dicembre 2016
CALCIO
Calcio

E’ la notizia del giorno, perché riguarda un ragazzo di 18 anni che ha esordito in Ligue 1 con la maglia del Paris Saint Germain, una delle formazioni più prestigiose del panorama internazionale, capace di vincere 6 titoli transalpini, una Coppa delle Coppe e 6 Coppe di Lega. Quotidianamente a fianco di Verratti (ieri in tribuna) e Thiago Motta, spalla a spalla con Matuidi e Cavani. Lui è Lorenzo Callegari, centrocampista, il numero 41 sulle spalle e origini piacentine. Il papà infatti è di Groppallo, attualmente è il proprietario di due ristoranti alle porte di Parigi e da questa mattina è stato tempestato di telefonate per la richiesta di informazioni e interviste su un figlio balzato improvvisamente agli onori della cronaca. Italiana è anche la mamma di Lorenzo, Maria, originaria di Foggia.

giovedì 1 dicembre 2016
CALCIO
Calcio mercato

Importante rinforzo di mercato in casa Baby Brazil (Prima Categoria) che dal Gotico Garibaldina tessera lo svincolato Perazzi. Nelle scorse ore, invece, l’Agazzanese ha definito l’acquisto del forte Ivan Colombi, classe 1986, mancino naturale ex San Colombano.
Sembra invece alla ricerca di un attaccante il Nibbiano/Valtidone, il ds Marzio Merli sta sondando il terreno per fornire a mister Perazzi un’ulteriore freccia dopo la partenza verso Sannazzaro di Christian Arena.

venerdì 2 dicembre 2016
PALLAVOLO
Volley A1 maschile

L’amichevole con Bergamo è organizzata per dare spazio a chi in questa fase della stagione sta giocando meno, a causa di infortuni o per problemi regolamentari. Giuliani lo ha detto a più riprese: in questa fase uno degli obiettivi principali è recuperare la rosa al completo. Così il confronto con i lombardi, formazione di A2, è utile per mettere minuti nelle gambe e nelle braccia di Parodi, Tzioumakas, Zlatanov e Yosifov, oltre che a dimostrare il recupero completo di Manià. Soprattutto il primo è l’osservato speciale, rimane in campo tutti e quattro i set alla ricerca della condizione migliore: l’infortunio al ginocchio da un punto di vista medico è solo un ricordo, adesso però diventa fondamentale recuperare un ritmo accettabile e per farlo Simone deve per forza restare in campo il più possibile.

mercoledì 30 novembre 2016
PALLAVOLO
Volley A1 maschile

La notizia arriva da Trento e viene rilanciata dalla Gazzetta dello Sport: Piacenza è interessata a Matteo Burgsthaler. Centrale classe 1981, vincitore di due scudetti e due Mondiali per club nell’epoca in cui l’Itas Diatec dominava a livello planetario, la scorsa stagione a Milano prima di rientrare alla casa madre dove però quest’anno trova poco spazio ed è la quarta scelta nel ruolo per il tecnico Angelo Lorenzetti.
Pare che l’Lpr abbia fatto il primo passo e adesso si stia cercando una soluzione (soprattutto economica) che possa soddisfare le parti in causa. Trento ovviamente non vorrebbe rinforzare una Piacenza da cui è già stata sconfitta in campionato e che è da tutti indicata come la mina vagante della Superlega, Burgsthaler probabilmente è più portato verso l’Emilia nella speranza di trovare maggiore spazio.

giovedì 1 dicembre 2016
ALTRI SPORT
Atletica

Con la stagione agonistica 2016 ormai alle spalle, l’Atletica Piacenza è di nuovo pronta a premiare i successi dei suoi migliori atleti e a festeggiare con i soci e gli appassionati un altro anno di soddisfazioni all’interno della festa sociale che si terrà alla Volta del Vescovo domenica 4 dicembre, alle 15 30.

giovedì 1 dicembre 2016
ALTRI SPORT
Pallanuoto

L'Everest Piacenza Pallanuoto si veste anche di rosa e dopo una lunga gestazione durata quasi tre mesi schiera in vasca anche una squadra femminile che sarà iscritta al campionato di serie B.
«Affronteremo questo campionato con il massimo impegno e con una compagine giovanissima» - dice il presidente Alessandro Cighetti che, per questa avventura, vestirà anche i panni del tecnico. «Avevamo due problemi e cioè il fatto che una sola atleta non poteva più giocare nella categoria giovanile e quindi abbiamo dovuto iscrivere la squadra nella categoria seniores in serie B, con tutte le logiche ed evidenti difficoltà

giovedì 1 dicembre 2016
CALCIO
Piacenza Calcio

«Sì, questo sarà il mio ultimo anno da calciatore e sono orgoglioso di aver raggiunto il mio sogno, cioè terminare la carriera indossando la stessa maglia con la quale l’avevo iniziata: quella del Piacenza Calcio». Il capitano dei biancorossi fuga ogni dubbio, anche quelli di chi, tra i tifosi, ipotizzava un allungamento di carriera. «Ho passato molto tempo nello spogliatoio - dice sorridendo - e arriva per tutti il momento di dire basta».

mercoledì 30 novembre 2016
CALCIO
Calcio mercato

Il primo dicembre apre ufficialmente il mercato del calcio dilettanti ma in atto ci sono già numerose trattative definite come il ribaltone in casa Sannazzarese o il colpo da novanta messo a segno dalla Folgore con l’ingaggio del bomber Loprieno (leggi qui).
In Eccellenza difficilmente farà qualcosa il Carpaneto, il DS Barbieri e il presidente Rossetti non vogliono toccare una macchina che funziona alla perfezione, certamente nessuno si muove in uscita, soprattutto Alessandro Minasola è stato blindato da Barbieri spegnendo sul nascere

mercoledì 30 novembre 2016

Inserire almeno 4 caratteri

I video di Sportpiacenza
Le foto di Sportpiacenza
Le foto di Sportpiacenza
ShopricambiAUTO24.it